Come cuocere la pasta frolla senza ripieno: cottura alla cieca

Oggi vi mostro Come cuocere la pasta frolla senza ripieno: cottura alla cieca o cottura in bianco,  è il nome che si da a questa tecnica di preparazione.

La cottura alla cieca, ci permette di creare,  croccanti e deliziosi gusci di pasta frolla o pasta brisée

come cuocere la pasta frolla senza ripieno cottura alla cieca

Per fare la cottura senza ripieno, è necessario utilizzare un peso,  in modo ad evitare che l’impasto scenda dai bordi con il calore del forno e che si gonfi durante la cottura

Che tipo di peso posso usare per cuocere la pasta frolla alla cieca?

Quello che vuoi.

L’importante è che sia qualcosa che possa andare in forno.

Semplice cosi!

Va benissimo una teglia pesante, delle sfere in ceramica, dei legumi secchi.

Se come me, scegliete di usare  i legumi secchi; vi riccordo che dopo la cottura non saranno più commestibili.

Non buttateli però! Fateli raffreddare bene e una volta che sono freddi, li mettete all’interno di un barattolo di vetro.

In questo modo, potete riutilizzarli ogni volta che dovrete preparare un buon guscio di frolla per una strepitosa crostata con crema e frutta fresca 😉

come cuocere la frolla alla cieca senza ripieno guscio di pasta frolla

 

Il procedimento per la cottura; è lo stesso sia che utilizzate la pasta frolla, che la pasta brisée oppure un altro impasto.

Vediamo come fare la cottura alla cieca:

  1. Prendete la pasta frolla, rimuovete la pellicola e appoggiatela sopra un piano di lavoro pulito e leggermente infarinato. Date dei piccoli colpi con il mattarello; questo serve ad ammorbidire un pochino l’impasto.
  2. Una volta che la pasta frolla è stessa, avvolgetela sul mattarello
  3. Ora ritagliate due strisce larghe e lunghe di carta forno
  4. Imburrate bene la teglia che avete scelto e appoggiate le strisce di carta forno in modo da formare una croce o una X. Fate l’aiuto delle mani, fate aderire bene la carta alla teglia

Come cuocere la pasta frolla senza ripieno: cottura alla cieca

  1. Srotolate la pasta frolla all’interno della teglia e sistematela bene. State attenti a farla aderire bene  sui bordi e a non lasciare vuoti d’aria
  2. A questo punto, potete ritagliare i bordi.
  3.  Ora con una forchetta o un coltello, bucherellate bene tutto l’impasto. é importante fare questo passaggio, che serve ad evitare che si formino bolle durante la cottura e a far penetrare il calore in modo omogeneo sull’impasto
  4. Ora prendete un altro foglio di carta forno e adagiatela sulla base di frolla.
  5. Ora potete mettere il peso ( legumi, sfere, sassi ..) diretamente sopra la carta forno oppure inserire all’interno una teglia più piccola e in seguito i pesi
  6. La pasta frolla è pronta per essere infornata

 

Ora che sapete Come cuocere la pasta frolla senza ripieno: cottura alla cieca non avete più scuse per non preparare la Crostata con mascarpone e frutti di bosco 

E per questa estate prevedo scorpacciate di crostate di more

Intanto godiamoci questa pioggia di febbraio… nell’attesa che le more di Luglio siano belle grosse e succose 😉

Un bacio

A presto

Gabri

RICETTE PASTA FROLLA

pasta frolla di ernst knam

Ricetta pasta frolla al cacao di Ernst Knam

Ricetta pasta frolla alla semola

Ricetta pasta frolla vegana, senza uova ne burro

Ricetta pasta frolla di mia suocera

Potrebbero piacerti :

Leave a Comment