• CONDIVIDI SU :

    Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Chiacchiere o frappe: ricetta dolce di carnevale

gabri ricetta chiacchiere frappe bugie

Ieri ho preparato le Chiacchiere o frappe e oggi vi do la  ricetta  di questo dolce di carnevale 

Le chiacchiere sono delle sfoglie di pasta  croccanti e profumate.

Questo dolce di carnevale è conosciuto con tantissimi nomi diversi; in Toscana sono conosciute come cenci o donzelle, in Piemonte le chiamano Bugie,  in Emilia invece sono chiamate frappe o Sfrappole , in Lombardia le conoscono come Chiacchiere …

Insomma, chiamatele come vi pare ma preparatele perché sono squisite!!

VIDEO RICETTA

Oltre alla varietà di nomi, esiste anche un  enorme varietà di ricette per prepararle e lo stesso avviene con le Castagnole di carnevale

Oggi  vi do la mia ricetta per realizzare delle chiacchiere di carnevale croccantissime, asciutte e profumate.

Essendo io anche brasiliana, quando posso evito la bilancia e quindi vi darò le misure in bicchiere, ma se siete dei “precisini” tranquilli che vi do anche le dosi equivalenti in grammi.

In questo modo potete farle sia usando la bilancia che non .frappe chiacchiere come pasticceria friabili e leggere

Avere delle ricette in cui non serve la bilancia , secondo me, fa sempre comodo per quando si va di fretta oppure si è in qualche casa vacanza, dove spesso in cucina non c’è la bilancia

La forma classica delle frappe è un rettangolo con due tagli centrali, ma io dopo averle fritte un po mi stufo di fare la precisa e le ritaglio a casaccio.

Se provate le mie chiacchiere non le scambierete più con nessun altra, perché modestia a parte sono perfette!

Se cercavate delle chiacchiere di carnevale croccanti e che si sciolgo in bocca, avette trovato la ricetta giusta!

Volete sapere quale sono i segreti per fare delle chiacchiere leggere  “bollose” e non unte?

ve li racconto 😉

  • Stendere la sfoglia il più sottile possibile! Se avete la machina per fare la pasta, utilizzatela, la sfoglia viene sottilissima e forma tante bolle in cottura
  • l’olio caldo. mai friggere in olio freddo, l’olio deve essere caldo ma non troppo. Io di solito inserisco uno stuzzicadenti nel olio, quando intorno si formano tante bollicine vuol dire che la temperatura è giusta.
  • Spingere le frappe nel olio , facendo una leggera pressione con una pinza o cucchiaio verso il basso
  • Non mettere mai le frappe direttamente nella carta assorbente.                                                               Io le appoggio sempre sopra una griglia e quando sono asciutte le trasferisco su un piatto con la carta assorbente. Questa regola vale per tutti i fritti. In questo modo non diventano “mosci”, perchè possono asciugarsi bene da tutti i lati senza creare condensa o umidità .                                                                    Gabri, ma non ho una griglia , come posso fare? In questo caso, appoggiali in piedi sopra un piatto con la carta assorbente sotto

Io , adoro il Carnevale e vi dico solo che in questi giorni cerco di non andare sui siti brasiliani e evito di seguire le dirette tv perché se vedo la festa che ce il Brasile in questi giorni… mi sento male e mi faccio un altra overdose di Chiacchiere 🙂 hahaha

(Se non sai quali sono i sintomi di un overdose di frappe, guarda la video ricetta fino alla fine e scoprirai…)

Visto che non voglio soffrire da sola, beccatevi un po del carnevale di Salvador ( è quello che preferisco io) e vedrette che vi toccherà “farvi di frappe” con tanto di overdose inclusa

 

oh saudade!! 🙁

I video non riescono a trasmettere il calore del carnevale di Salvador…vi dico solo che è impossibile rimanere fermi. Il carnevale di Salvador è del popolo, mentre quello di Rio è un carnevale per essere visto, ammirato ma non si partecipa come a Salvador

ops, ho chiacchierato troppo 🙂

Chiacchiere o frappe: ricetta dolce di carnevale
 
AUTORE:
INGREDIENTI
  • 600 gr di farina 00 ( sono 6 bicchieri pieni)
  • 80 gr di zucchero ( 1 bicchiere meno 3 dita)
  • 4 uova medie
  • 120 grammi di latte ( 1 bicchiere di latte - 1 dito)
  • 60 gr di burro ( 1 bicchiere meno 3 dita)
  • 2 cucchiai di rum
  • 2 cucchiai di limoncello
  • la buccia di due limoni grandi
  • 1 pizzico di sale
  • vaniglia a piacere
  • + 2 litri d'olio di semi per friggere ( io mischio l olio di mais con quello di girasole)
PROCEDIMENTO
  1. In una ciotola mettere le uova, lo zucchero e il burro. mescolare bene
  2. aggiungere il latte, i liquori e la scorza di limone
  3. versare la farina e impastare bene
  4. formare un panetto e farlo riposare per 40/50 min
  5. Dividere il panetto in 4 e infarinare bene il piano di lavoro e la pasta.
  6. Tirare delle sfoglie aiutandosi con un mattarello o con la macchina per fare la pasta
  7. Più le sfoglie sono sottili , migliore sarà il risultato
  8. ritagliare le frappe e friggere.
  9. Controllare spesso la fiamma in modo da non far scaldare troppo l'olio
  10. in meno di un minuto le frappe sono cotte.
  11. Scollare e appoggiarle sopra una griglia
  12. una volta fredde, cospargere con lo zucchero a velo

fonte: me stessa
ISCRIVITI
Ricevi GRATIS  le ricette per e-mail . In esclusiva per te, un  email a settimana con l'elenco di tutte le ricette pubblicate e molto altro ancora!
We respect your privacy.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

  • Categorie