• CONDIVIDI SU :

    Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Carciofi alla giudia

 

carciofo alla giudia 14Conoscete i Carciofi alla giudia ?!

No!! allora dovrete provarli assolutamente!
carciofo alla giudia 8I carciofi alla giudia sono tipici di Roma e possono essere serviti sia come antipasto che come contorno.

Si è vero,sono fritti, ma non sono i classici carciofi fritti con la pastella.

la particolarità di questa ricetta è che i carciofi vengono fritti due volte, anche se per me la prima “frittura” è piu una cottura immersa nell olio, perchè i carciofi devono ammorbidirsi, devono cuocersi appunto.

Il tempo di cottura, per quanto riguarda la prima parte della ricetta, varia molto a seconda della dimensione dei carciofi che utilizzate, se piccoli di solito con 10/12 minuti sono cotti se sono grandi impiegano dai 20 ai 25 minuti circa.

Amo la frittura, ma detesto friggere, ma per i carciofi alla giudia faccio un eccezione e li preparo ogni anno

Le foto che vedrete sono di due preparazioni fatte in giorni diversi, nelle fotografie con lo sfondo nero ho usato dei carciofi romaneschi belli grandi, nelle altre avevo i carciofi un po piu piccini.

Il carciofo ideale per preparare questa ricetta sono i romaneschi, chiamati anche mammole o cimaroli

Le foglioline di carciofo che si staccano durante la frittura non vanno buttate, sono come le patatine fritte,buonissime!carciofo alla giudia 13

 

passo passo carciofo alla giudia

 

Se non sai come pulire i carciofi, clicca QUI per imparare


Carciofi alla giudia
 
AUTORE:
INGREDIENTI
  • 10 carciofi romaneschi
  • 2 litri e mezzo d'olio d'oliva
  • sale
  • pepe nero
PROCEDIMENTO
  1. Per prima cosa dovette pulire bene i carciofi .
  2. Mettere a scaldare l'olio su una pentola alta e profonda,poiché i carciofi dovranno rimanere immersi nel olio per tutto il tempo della cottura
  3. Prendere due carciofi alla volta e sbatterli l'uno contro l'altro. Rovesciarli e sbatterli a testa in giù su un tagliere in modo da farli aprire un po.
  4. Metterli a testa in giù su un piatto con della carta assorbente e asciugarli un po.
  5. Tuffare i carciofi nel olio non troppo caldo e farli cuocere per circa 10, 20 minuti. Girateli di tanto in tanto.
  6. Se infilzando una forchetta sul inizio del gambo del carciofo questa entra senza difficoltà, vuol dire che sono cotti.
  7. Scollarli bene .
  8. Condire ogni carciofo con sale e pepe e friggerli nel olio bollente tenendoli con una forchetta infilata su ognuno.
  9. servirli caldi

Fonte: il cucchiaio d argento
ISCRIVITI
Ricevi GRATIS  le ricette per e-mail . In esclusiva per te, un  email a settimana con l'elenco di tutte le ricette pubblicate e molto altro ancora!
We respect your privacy.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

  • Categorie