• CONDIVIDI SU :

    Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Vellutata di piselli

vellutata-piselli-facile-e-buonissima

Qualche giorno fa ho preparato una vellutata di piselli buonissima!

Questa vellutata oltre ad essere  buonissima, ha un colore bellissimo ed è anche molto economica.

La ricetta originale prevedeva l’uso della ricotta, ma siccome io non avevo questo ingrediente a casa ne latte per farla l’ho sostituita con dello stracchino

 

ricetta-piselli-congelati

 

Che ne dite di prepararla stasera per cena?

qui  dalle mie parti fa ancora freschetto e quindi una buona vellutata ci sta 😉

Se questa ricetta ti è piaciuta e vuoi rimanere costantemente aggiornata(o) sulle novità seguimi su Facebook 

Vellutata di piselli
 
AUTORE:
INGREDIENTI
  • 250 grammi di piselli surgelati
  • 250 grammi di patate (pesate sbucciate)
  • 800 ml di brodo vegetale ( io ho fatto un brodo con dei gambi di asparagi selvatici che mi erano avanzati e il mio dado casalingo)
  • 20 grammi di burro
  • olio,sale e pepe
  • PER LE RICOTTINE
  • 180 grammi di ricotta
  • 1 rametto di maggiorana
  • 30 grammi di pecorino
  • sale e pepe
PROCEDIMENTO
  1. Per prima cosa preparate le ricottine. Mettete in una ciotola la ricotta, le foglie di maggiorana, sale ,pepe e il pecorino e mescolate il tutto. Con un cucchiaino prelevate delle piccole quantita di impasto e fate delle palline.
  2. ora non vi resta che mettere le palline in frigo per circa 20 minuti
  3. Mettete una noce di burro su una pentola, aggiungete le patate sbucciate e tagliate a cubetti e fate rosolare un attimo. aggiungete i piselli, condite e versate dentro il brodo caldo.
  4. Coprite e fate cuocere il tutto per circa 25/30 minuti
  5. Con un frullatore a immersione frullate il tutto e cuocete la vellutata per altri 5 minuti senza il coperchio

Fonte : presa dal libro “Ricette Low cost” di Luca Pappagallo

ISCRIVITI
Ricevi GRATIS  le ricette per e-mail . In esclusiva per te, un  email a settimana con l'elenco di tutte le ricette pubblicate e molto altro ancora!
We respect your privacy.
Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

  • Categorie