• CONDIVIDI SU :

    Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pizza marinara

 

 

Volevo pubblicare la ricetta della Pizza marinara ieri, perché di solito la pizza la si mangia di Domenica, ma non ho avuto tempo perché dovevo portare una torta  a una amica  e  poi dovevo uscire di corso per andare a  votare per presidente della repubblica brasiliana .

Io ho il diritto al voto sia per  il Brasile che per l’ Italia. O meglio , per quanto riguarda il Brasile, ho l’obbligo di votare e quindi sono dovuta andare all ambasciata  brasiliana a Roma , per farlo e evitare problemi futuri

Per me, la pizza marinara è di una bontà unica, ne vado  veramente pazza per questa pizza !

Appena sfornata è croccantissima ed è saporitissima!

Se non amate i sapori forti lasciate perdere questa ricetta e andate a cercare un altra qui nel sito 😉

Io amo l’aglio, la cipolla e tutti gli odori forti, se non siete amanti lasciate perdere  , perché non fa per voi.

L’aglio  è tagliato a fettine sottilissime ed è ben cotto, acquisisce un sapore quasi dolce, davvero molto piacevole. La prima volta che mangiai questa pizza fu ad una pizzeria qui dove abito e sono rimasta colpita, potrei mangiare um metro di pizza tranquillamente per quanto è buona.

Dopo averla mangiata in pizzeria  ho provato a farla a casa con uno dei miei impasti per pizza ( sono tanti perché li  faccio sempre ad occhio e mi vengono  sempre bene e spesso anche  diversi l’uno dall’altro, allora devo  pian piano cercare di pesare gli ingredienti per darvi le dosi dei miei impasti ) ed è venuta da Dio! buooona!! o meglio “bona!!”

Se siete sicuri che non dovete uscire di casa, fate questa meravigliosa pizza “fiatara!” e vedrete che ogni morso vi porterà in paradiso! Qui in questo sito potete vedere un opinione e una foto di questa classica pizza romana, che vi lasciare a bocca aperta 🙂 !

Mi raccomando la pizza va stessa con le mani, MAI con il mattarello, altrimenti rovinate tutto il lavoro del lievito che ci ha messo tanto per farla crescere e con un colpo di mattarello mandate a quel paese il lavoro dei poveri batteri del lievito. 😉


Pizza Marinara
 
AUTORE:
Recipe type: Pizza
Cuisine: italiana
Serves: 4 persone
INGREDIENTI
  • 410 grammi di farina 0 o di manitoba
  • 250 ml d'acqua tiepida
  • 10 grammi di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio d'olio
  • 1 pizzico di zucchero
  • 2 pizzichi di sale
  • 650 grammi di polpa di pomodoro a pezzetti
  • 3 spicchi d'aglio grandi
  • abbondante prezzemolo
  • sale e 2 cucchiai d'olio aromatizzato all'aglio.
PROCEDIMENTO
  1. Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida, aggiungere un pizzico di zucchero e mescolare bene. Iniziare ad impastare la farina con l'acqua e il lievito, per ultimo aggiungere l'olio e il sale e impastare un altro po.
  2. Ungere una ciotola e mettere la palla di impasto dentro. Coprire con della pellicola e lasciar lievitare per almeno 2 ore.
  3. Nel frattempo preparate la marinatura che servirà a condire la pizza.
  4. Su una ciotola, mettere la polpa di pomodoro, gli spicchi d'aglio tagliati a fettine sottilissime, un pizzico di sale e l'olio all'aglio. Mescolare bene e conservare in frigo .
  5. Trascorso il tempo della lievitazione, rovesciare l'impasto della pizza su un piano di lavoro infarinato e stendere la pizza allargandola con le mani.
  6. Ungere una teglia e foderarla con l'impasto della pizza, rimuovere l'eccesso di impasto dai bordi.
  7. Condire con la marinatura e spolverare abbondante prezzemolo sopra. Aggiustare di sale e infornare a 240 gradi finché non diventa bella dorata e croccante.
  8. va servita subito,
Notes
Con questa quantità di impasto ho fatto una teglia rotonda grande da 30 cm di diametro e un altra più piccola.

Ho scritto che questa quantità va bene per 4 persone per non sembrare troppo esagerata, ma se sono da sola e la faccio va bene solo per me!! hihi

 
ISCRIVITI
Ricevi GRATIS  le ricette per e-mail . In esclusiva per te, un  email a settimana con l'elenco di tutte le ricette pubblicate e molto altro ancora!
We respect your privacy.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

  • Categorie