• CONDIVIDI SU :

    Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Ganache al cioccolato

ganache di ernst knam

 

 

 

Segnatevi la ricetta di questa meravigliosa ganache al cioccolato fondente , perchè il fine settimana vi darò la ricetta della torta dove l’ho utilizzata 😉

Questa ricetta l’ho presa dal libro di Ernst Knam ” Che paradiso è senza cioccolato?” ed è buonissima e facile da fare. Ovviamente parlando di cioccolato, le ricette di Knam non possono che essere che garantite e di sicura riuscita.

Alla fine della ricetta, lui ci lascia anche qualche suggerimento, e uno di questi è quello di aromatizzare la ganache e nonche di fare una variante di ganache con della passata di lampone, fragola, banane ecc, in questo modo otteremo una ganache alla frutta!

Per aromatizzarla potete utilizzare una quantità infinita di spezie, come per esempio il peperoncino, la cannella, lo zenzero …

E come si fa ad aromatizzare la ganache? Semplice!

Basta mettere la spezia che avete scelto in infusione nella panna per tutta una notte! il giorno seguente filtrate il tutto e procede normalmente per preparare la ganache.

Da un unica ricetta di ganache, potete ottenere diverse consistenze.

Mi spiego meglio.

Appena fatta, la ganache va fatta raffreddare un’ attimino, e dovrete mescolare di tanto in tanto, questa è la ganache liquida che è ideale per glassare le torte e per bagnare i bigne. Se la lasciate raffreddare ancora di più, avrete una ganache adatta alla farcitura delle torte se invece la mettete in frigo , diventerà dura, è quindi potete trasformarla in cioccolati e tartufini, se questa ganache dura, la montate con lo sbattitore elettrico otterrete una consistenza ideale per decorare con la saca da pasticcere, perfetta per decorare i cupcakes  😉

 

ganache al cioccolato di ernst knam

Potrebbero piacerti anche:

Brigadeiro

Torta d’uva senza cottura

Torta Giulio

 

Ganache al cioccolato
 
AUTORE:
Recipe type: Dessert
INGREDIENTI
  • 220 ml di panna fresca liquida
  • 300 grammi di cioccolato fondente ( minimo 60 %)
PROCEDIMENTO
  1. Mettere la panna su un pentolino e portare a bollore.
  2. unire il cioccolato tritato e mescolare bene con una frusta per farlo sciogliere.
  3. A seconda dell' utilizzo che dovette fare, fatela raffreddare ( per fare dei ciuffetti decorativi per esempio) oppure utilizzatela subito per glassare una torta
Notes
Se volete preparare una dose di ganache maggiore o minore di questa, dovete tener in conto le dosi che sono: per una parte di panna si usa 1,4 parti di cioccolato.

 

ISCRIVITI
Ricevi GRATIS  le ricette per e-mail . In esclusiva per te, un  email a settimana con l'elenco di tutte le ricette pubblicate e molto altro ancora!
We respect your privacy.
Facebook Comments

6 commenti:

  1. Bom dia!
    Vim “correndo” conferir a receita, pois não podia perder essa receita do grande maestro Knam!
    Adoro ganache de chocolate e como a colheradas 🙂
    Adorei todas as sugestões.
    Levo a receita comigo.
    Bjim
    Léia

  2. Per fare quelle alla frutta??

    • Ciao Sara, per fare la ganache alla frutta Ernest, nel suo libro, suggerisce di sostituire una parte della panna con la stessa dose di passata di frutta. Io ancora non ho provato la varainte alla frutta, ma immagino venga benissimo. 😉

  3. Quanto tempo ci vuole per far raffreddare la ganache affinchè sia della consistenza giusta per farcire una crostata? Va fatta freddare a temperatura ambiente ma quanto tempo ci vuole, per regolarmi su quanto tempo prima prepararla.
    Grazie anticipatamente

    • Ciao Federica,

      Non ho mai calcolato il tempo di preciso e un po dipende anche dalla temperatura che hai dentro casa.
      Se la mescoli ogni tanto si raffredda più velocemente, io credo che 15 minuti sono più che sufficienti a farla intiepidire un po per farcire la crostata.
      grazie!
      🙂 :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

  • Categorie