• CONDIVIDI SU :

    Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Ravioli viola


 

ravioli carote nere e patate

 

Come vi avevo promesso, oggi vi do la ricetta dei miei Ravioli viola , o meglio “Gabrioli“!

Non lo dico perché questa sia stata una mia idea, ma questi sono uno dei migliori ravioli che ho mangiato in vita mia!

Giuro che se avessi i soldi e un ristorante, brevettavo la ricetta!

Mio marito era scettico ma dopo averli messi in bocca la prima cosa che ha detto è stato ” Ao, ammazza quanto so boni! brava! ”

Questi ravioli hanno un sapore fantastico! io li ho conditi soltanto con un filo d’olio d’oliva, ma mica un olio qualsiasi, un olio biologico, buonissimo che producono nella città di Vetralla, in provincia di Viterbo.

ravioli viola

Vi consiglio di condirli con un po di burro o con dell’olio, niente altro.

Credo che qualsiasi altro condimento andrebbe a coprire il sapore dei ravioli e per questo è meglio andare sui condimenti semplici. Provateli, provateli e provateli! sono strabuoni!!!

Gabrioli

Ingredienti:

Preparare un dose di Pasta fresca con le carote viola

592 grammi di patate pulite e tagliate piccole ( ho pesato le patate gia sbucciate)

330 ml d’acqua

1 dado vegetale Home made

abbondante erba cipollina

50 grammi di formaggio di capra grattugiato + quello da grattare sopra la pasta

olio d’oliva

 

  • Preparare la pasta e stenderla per fare i ravioli.
  • Mettere un po d’olio su una pentola, aggiungere le patate, l’acqua e il dado. Aggiustare di sale e farle cuocere finche non si ammorbidiscono.
  • Una volta che le patate sono morbide, schiacciarle con il dorso di una forchetta e cuocere mescolando sempre con un cucchiaio di legno finché non si forma una sorta di pure.
  • Aggiungere il formaggio, l’erba cipollina tritata ,un po d’olio e mescolare.
  • Farcire ogni raviolo con un cucchiaino di ripieno.
ISCRIVITI
Ricevi GRATIS  le ricette per e-mail . In esclusiva per te, un  email a settimana con l'elenco di tutte le ricette pubblicate e molto altro ancora!
We respect your privacy.
Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Categorie