• CONDIVIDI SU :

    Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Panna cotta alla vaniglia

P1070729-1

L’ultima volta che ho avuto visite a casa, ho preparato la panna cotta.
Ho scelto questo dolce perché di solito piace a tutti, ed è buonissimo, ma soprattutto perchè è molto veloce da realizzare.

Cosi, sono riuscita ad avere più tempo da dedicare alle altre pietanze e alla sistemazione della tavola.
Questa panna cotta è extra cremosa, si scioglie in bocca e vi garantisco che ne vale la pena provare a farla a casa!

Il sapore è  molto diverso da quelle fatte con le bustine confezionate, questa è tutta un altra storia! è squisita!!

P1070660-1

INGREDIENTI  

1 bacca di vaniglia

1 litro di panna fresca

150 grammi di zucchero a velo ( se la panna è già zuccherata riducete la quantità di zucchero)

11 grammi di colla di pesce (gelatina in fogli)

un goccio di latte(2 cucchiai circa)

PREPARAZIONE

Tagliare a pezzettini i fogli di gelatina e metterli dentro ad una ciotola con del l’acqua fredda. Far ammorbidire per 10 minuti.

Mettere la panna, lo zucchero e la bacca di vaniglia aperta più i semini e far scaldare a fuoco basso, dovrà diventare tiepida, e non deve bollire mai. Filtrare il composto per eliminare la bacca di vaniglia.

Scaldare il latte su un pentolino, aggiungere la gelatina ben strizzata al latte e mescolare bene finché non si scioglie completamene.

Incorporare la gelatina al composto di panna e mescolare bene.

Mettere il composto su degli stampini ( di alluminio, usa e getta, di vetro..) e far raffreddare in frigo per almeno 4 ore.

Per rimuovere la panna cotta degli stampini basta passare un coltello lungo tutti i bordi e immergere il fondo degli stampini in una pentola con dell’acqua calda.

Servire con un coulis di frutta, con della marmellata , del cioccolato..

Fonte: giallo Zafferano

ISCRIVITI
Ricevi GRATIS  le ricette per e-mail . In esclusiva per te, un  email a settimana con l'elenco di tutte le ricette pubblicate e molto altro ancora!
We respect your privacy.
Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Categorie